Mangime Color per Pesci d’Acquario

6,80 Iva incl.

Alimento composto in scaglie per tutti i tipi di pesci tropicali d’acquario che accentua il loro colore naturale perché è arricchito con pigmenti come Cantaxantina.
Composizione: cereali, pesci e sottoprodotti di pesci, soja, lieviti, crostacei, alghe, aloe vera 0,05%.
Additivi nutrizionali: Vitamina A (3a672a) 63.500 U.I./kg, Vitamina D3 (3a671) 3.000 U.I./kg, Vitamina E (3a700) 374 mg/kg, Vitamina C (3a312) 92 mg/kg.
Additivi organolettici: Cantaxantina (2a161g) 81,2 mg/kg.
Componenti Analitici: Proteina grezza 46,90%, Ceneri grezze 4,48%, Grassi grezzi 3,33%, Fibra grezza 1,69%, Umidità 8,58%, Omega 6 24,77%, Omega 3 13,65%.

Acquistando questo prodotto ora, puoi ottenere 7 Punti!

Descrizione

Aloe vera è una pianta succulenta a rosetta di origine africana, oggi diffusa in molte regioni tropicali e subtropicali del pianeta.

La polpa delle foglie contiene più di 70 molecole biologicamente attive sotto forma di gel mucillaginoso e lattice: vitamine, polisaccaridi, acidi grassi, minerali, ecc.

Molti di essi hanno azione prebiotica, vale a dire stimolano la crescita della flora batterica intestinale che mantiene sano l’apparato digerente.

Sui pesci è particolarmente efficace l’acemannano, un polisaccaride contenuto nell’estratto di Aloe capace di stimolare l’accrescimento corporeo, la resistenza alle infezioni, l’appetito e la produzione delle cellule immunitarie. Probabilmente stimola anche la maturazione sessuale.

Affinché l’azione prebiotica possa esplicarsi, è importante che i pesci assumano i derivati dell’Aloe più volte alla settimana e in quantitativi costanti.

Cantaxantina. E’ un pigmento carotenoide di colore giallo-arancio, termostabile e lipofilo che viene accumulato nei tessuti grassi dell’organismo (epidermide, tessuto adiposo, tuorlo delle uova, ecc.).
I pesci possono assumere cantaxantina soltanto tramite la dieta. Nell’organismo dei pesci la cantaxantina esercita azione antiossidante, contribuendo anche all’intensificazione delle tonalità gialle e arancioni della livrea (accumulo nelle cellule gialle del derma).

GLI ACIDI GRASSI NELLA DIETA DEI PESCI D’ACQUARIO
Acidi grassi Omega 3. Chiamati anche PUFA – 3, sono acidi grassi polinsaturi essenziali nei pesci e assumibili attraverso l’alimentazione con i mangimi PRODAC. Per i pesci di acqua dolce riveste particolare importanza l’acido linolenico, mentre per quelli marini gli acidi eicosapentaenoico e docosaesaenoico. I pesci carnivori hanno esigenze maggiori di quelli erbivori a causa di differenze metaboliche. Gli acidi grassi omega 3 sono importantissimi per la stabilità delle membrane cellulari, rendendole più fluide anche a basse temperature corporee (i pesci sono animali “a sangue freddo”). Svolgono anche azione antinfiammatoria e in minima parte vengono utilizzati per produrre energia metabolica. Promuovono inoltre il corretto sviluppo delle uova, degli embrioni e degli avannotti. Segni di carenza sono: colorazione anomala, erosione delle pinne, danni al fegato, anomalo sviluppo corporeo.
Acidi grassi Omega 6. Sono acidi grassi polinsaturi di origine vegetale, essenziali per i pesci (possono essere assunti solo attraverso l’alimentazione). I più importanti per l’organismo dei pesci sono l’acido arachidonico e l’acido linoleico. Gli acidi grassi omega 6 sono coinvolti in numerose vie metaboliche: attivazione della risposta infiammatoria, mantenimento dei film lipidici corporei, segnali cellulari e attivazione di enzimi. Promuovono la corretta risposta immunitaria in caso di infezione. Segni di carenza sono: anomalo sviluppo corporeo, vulnerabilità alle infezioni, alterazioni epidermiche.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mangime Color per Pesci d’Acquario”